Il prossimo 24 novembre 2017 don Luigi Sturzo (1871/1959)fondatore del Partito Popolare Italiano,sara proclamato Beato,

L’Istituto “Emmanuel Mounier”partecipa con viva gioia a questo importante avvenimento certamente teologico,ma che ha anche una valenza ed un significato di grande rilievo per tutto il mondo cattolico,per ribadire con forza la straordinaria esperienza dei cattolici democratici.

Don Luigi ha insegnato che l’ispirazione laica del cattolico in politica apre il credente ai suoi doveri civili,senza tuttavia deprimere il portato ontologico della sua presenza religiosa nella societa’. Sturzo ha insegnato a fare politica “DA” cattolico e non “IN QUANTO” cattolico;ha dimostrato che la maturazione politica avviene attraverso una profonda formazione spirituale,ma distinguendo l’azione politica dall’azione religiosa,proprio per questo egli,pur riportando alle prime elezioni in cui presento il suo P.P.I. ben 108 deputati,non si presento mai candidato e la sua obbedienza e’ stata quella di un fedele religioso anche nei momenti difficili del forzato esilio durante i vent’anni del regime fascista. E’ iun esempio per questo difficile momento storico ed è un avvenimento di grande importanza che consentira a molti giovani di riflettere sulla sua figura e sulla sua opera.